PRODUTTORI DI PASTA FRESCA ARTIGIANALE CON INGREDIENTI  FRESCHI
Print Share via e-mail Share on Google Bookmarks Share on Facebook Share on Twitter Share on Delicious Share on LiveJournal Share on Newsvine
Home

P.IVA 01489830081

TEL/FAX   +39 0184 33461


info@pastafrescamorena.it

Home Dove Prodotti Ricette Storia Video Ricette WebCam Meteo Email Links Shop
contact contatto VCARD
mobile

Ivan Simoni
www.localdata.it

Ingredienti

Preparazione

di

Pierangelo Eremita

Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate. Tagliare i primi 2-3 cm di punta ed affettare il gambo a tondini di mezzo centimetro di spessore. Scaldare il brodo. Mettere in una padella l'olio, l'aglio e farlo ben dorare su fiamma vivace. Togliere l'aglio, unire gli asparagi, un pizzico di sale, una grattugiata di pepe e far cuocere per qualche minuto a fiamma vivace. Unire un mestolo di brodo vegetale, coprire e cuocere a fiamma media per 10 minuti circa. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo unire altro brodo vegetale. Trascorso il tempo di cottura selezionare le punte e tenerle da parte. Mettere i restanti asparagi nel mixer e tritarli finemente fino ad ottenere una crema. Metterla in una ciotola abbastanza grande da condirvi dentro la pasta ed unire la panna. Amalgamare. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e condirla con la crema di asparagi nella ciotola. Se si utilizza un formato di pasta corta, scolarla con una ramina a maglie fini direttamente dentro la zuppiera. Mescolare accuratamente e servire decorando con le punte di asparagi tenute da parte ed una grattugiata di pepe.

300 g di asparagi 250 ml di brodo vegetale 1 cucchiaio d'olio extravergine di oliva 2 spicchi d'aglio sale pepe 2 cucchiai di panna fresca 160 g di pasta sale;

pasta corta,troffie,rigatoni

Persone

Tempo

2

45

min

Immagine

Tipo Pasta Utilizzato

la Lista Ricette

Crema Di Asparagi

Manda un'altra Ricetta indietro