TEL/FAX   +39 0184 33461


info@pastafrescamorena.it

PRODUTTORI DI PASTA FRESCA ARTIGIANALE CON INGREDIENTI FRESCHI
HOME DOVE PRODOTTI WEBCAM RICETTE

PASTA FRESCA MORENA SAS - VIA APROSIO 21/C
18039 VENTIMIGLIA (IM)

P.IVA 01489830081

Home
desktop

Agnolotti Alla Fiorentina

indietro

Ingredienti

di

wendi

400 g Farina 6 Uova 800 g Culaccio di manzo 2 Cipolla 1 Sedano 2 Carota 1 mazzetto Prezzemolo 100 g Mortadella 500 g Bietole 50 g Emmenthal grattugiato 1 pizzico Noce moscata q.b. Sale q.b. Pepe q.b. Olio q.b. Burro 1 bicchiere Vino bianco q.b. Brodo 2 cucchiai Salsina di pomodoro ;

Agnolotti

Immagine

Tipo Pasta

Persone

Tempo

4

240

min

Preparazione

Legate il culaccio di manzo per tenerlo in forma durante la cottura e adagiatelo in una casseruola nella quale avrete fatto soffriggere il trito di cipolla, carota, sedano, con quattro cucchiai, di olio e una noce di burro. Fate colorire bene la carne, bagnatela con il vino bianco e non appena questo sarà evaporato, unite due mestoli di brodo con la salsa di pomodoro, salate, pepate e fate cuocere per circa due ore, a recipiente ben chiuso, controllando di tanto in tanto che il sugo di cottura non tenda a restringersi troppo. In tal caso aggiungete ancora un po' di brodo. Frattanto lavate bene le bietole e fatele lessare con una manciata di sale e pochissima acqua. Scolate e strizzate. Non appena il brasato sarà cotto passatelo al tritacarne insieme alle bietole e alla mortadella. Raccogliete il passato in una terrina, incorporatevi due uova, l'Emmenthal grattugiato e un pizzico di noce moscata amalgamate bene tutti gli ingredienti. Lasciate ora il composto in attesa. Preparate la pasta per gli agnolotti. Ponete la farina a fontana sulla spianatoia, rompetevi nel mezzo quattro uova, unite una cucchiaiata di olio o di acqua, e manipolate gli ingredienti, lavorandoli poi fino ad ottenere un impasto ben sostenuto. Fatene un panetto, avvolgetelo in un tovagliolo umido e lasciatelo riposare per un'ora. Stendete quindi la pasta in una sfoglia abbastanza sottile e ponete su una metà di quest'ultima, a circa cinque o sei centimetri dal bordo, alcuni mucchietti di ripieno, equidistanti tra di loro. Ripiegate la pasta rimasta vuota, richiudendo all'interno il ripieno e premendo con le dita attorno a ciascun mucchietto. Ritagliate poi gli agnolotti con l'apposita rotella e premete ancora un po' i bordi per evitare che gli agnolotti si aprano durante la cottura. Fateli cuocere in abbondante acqua salata bollente, scolateli con la schiumarola e conditeli con il sugo del brasato, oppure con burro ben rosolato e abbondante Emmenthal grattugiato. Servite immediatamente.

SU

Ivan Simoni
www.localdata.it